Campionato Prima Categoria toscana girone E, 16° giornata: Ambra 1 – Resco Reggello 2

Vince e convince la Resco Reggello che inaugura il girone di ritorno nel migliore dei modi imponendosi per 2 a 1 in trasferta sul difficile campo dell’Ambra. Quella dei biancocelesti è probabilmente la miglior prestazione offerta finora in campionato, con il centrocampo che finalmente torna a girare bene e su ottimi ritmi con continue triangolazioni e inserimenti che mettono in costante difficoltà la retroguardia dei padroni di casa. La prima fase di gara è piuttosto equilibrata, con la Resco che gioca meglio e in fase di non possesso il pressing della linea mediana e dei trequartisti non rende facile l’impostazione ai giocatori dell’Ambra. Ci vuole un’invenzione di Lombardo per sbloccare il parziale ed ecco che al 19’ l’attaccante biancoceleste addomestica al limite un pallone crossato dalla sinistra e con una splendida sforbiciata di controbalzo batte Franchini sul secondo palo siglando lo 0 a 1. L’Ambra non riesce ad affacciarsi in avanti in maniera pericolosa ed il primo tentativo concreto è di Gardeschi che al 27’ prova la conclusione dalla lunga distanza, ma il suo tiro termina ampiamente a lato. Sul finale di frazione i padroni di casa crescono e al 45’ è sempre Gardeschi a rendersi pericoloso provando a ribadire in rete sugli sviluppi di una mischia su calcio d’angolo il pallone da ottima posizione, ma Trambusti riesce a sventare il pericolo con una parata d’istinto. Nel secondo tempo l’Ambra si porta in avanti con più convinzione e al 48’ l’arbitro Masi concede un calcio di rigore per un presunto fallo di mano (chiamata piuttosto dubbia) di Cherici su iniziativa di Aiazzi che si libera sulla destra e si accentra in area per tentare la conclusione. Dal dischetto si presenta Cacchiarelli che incrocia di potenza consentendo ai suoi di agguantare il pari, 1 a 1. Nonostante il pareggio, il Reggello continua a dimostrarsi più brillante in fase offensiva, nonché molto ordinato in copertura; c’è da dire però che l’Ambra rispetto alla prima frazione non sta a guardare e quando riesce a trovare il giusto spazio per distendersi rischia di far male agli avversari come con l’opportunità che capita sui piedi di Bertrame che al 64’ approfitta di un appoggio di petto all’indietro di Cherici mal calibrato, ma Trambusti riesce a coprire bene il primo palo scongiurando il gol. Le squadre si allungano ed i capovolgimenti di fronte sono frequenti. Dopo la clamorosa occasione gol di Monti che termina a lato di pochissimo su ottimo assist di testa di Lombardo, al minuto 84 il centrocampista biancoceleste rende il favore al compagno servendolo in profondità in area, con il numero 9 che prova la conclusione sul primo pallo. Il pallone probabilmente viene deviato di mano da un giocatore dell’Ambra (chiamata molto difficile da parte del direttore di gara come quella precedente) e l’arbitro assegna il secondo calcio di rigore della gara. Ad incaricarsi della battuta dagli undici metri ci pensa Fittipaldi che, come nel derby contro il Piandiscò, spiazza con freddezza il portiere consegnando alla Resco la prima vittoria in trasferta della stagione, nonché tre punti preziosissimi per proseguire nella rincorsa salvezza.

Roberto Bertoncini

–       Ambra

Franchini Aiazzi Messana Fracassi Carnicci Corsi(67’ Minatti, 84’ Tiripelli) Maestrini(60’ Mechini) Crestini Berterame(75’ Venturi) Cacchiarelli Guardeschi

A disposizione: Mugelli Curcio Venturi Minatti Campus Tiripelli Mechini

All. Peri

–       Resco Reggello

Trambusti Sani G. Sani C. Ferrati Cherici Zerini Fondelli(83’ Del Chiappa) Monti Lombardo(90’ Dedisti) Francia(69’ Ceseri) Fittipaldi

A disposizione: Martellini Aglietti Dedisti Ceseri Rosadini Del Chiappa Magni Romolini

All. Bruni

Arbitro: sig. Masi della sezione di Pontedera

Gol: 19’ Lombardo, 48’ rig. Cacchiarelli, 85’ rig. Fittipaldi